Lifestyle,  Travel

In Val di Fiemme con i bambini

In città in questi giorni si arriva a 40 gradi con un’afa terribile. E dura da sopportare per noi figuriamoci per i nostri piccoli. Almeno io ho visto Adrianetto abbastanza sofferente . Ecco perché abbiamo deciso di evadere un po al fresco.

Abbiamo scelto la zona Val di Fiemme, leggendo su internet sui posti in Dolomiti dove poter fare dei percorsi con il passeggino.

Dove abbiamo alloggiato ?

Cercando alloggio sul web ho trovato un sito che mi ha piaciuto tantissimo www.yesalps.com. e ve lo consiglio, se come me state cercando un alloggio nei Dolomiti. È bello perché ti da la possibilità di elencare tutte le tue necessità e inviare in questo modo la tua richiesta a tutte le strutture iscritte a questo sito. Puoi scegliere anche le zone che ti interessano . Per esempio io cercavo Val di Fiemme, val di Fassa o Val Primiero. In mezz’ora dalla richiesta avevo già circa 150 offerte inviate direttamente dalle strutture. Ho fatto per fine fatica a decidere.

Comunque, alla fine abbiamo scelto Hotel Al Cervo a Tesero in Val di Fiemme. Avevano tutto quello che noi cercavamo e anche ad un buon prezzo. In più dal modo in quale era impostata la loro offerta speravo di trovare un atmosfera famigliare e non mi sono sbagliata per niente. Essendo una conduzione familiare ti fanno sentire di casa.

L’hotel si trova in centro Tesero perciò hai tutte le comodità in torno a te pur essendo in alta montagna. Non parliamo delle serate di martedì quando tutto il paese si veste di festa e te scendi dall’hotel e sei circondato di allegria: bancarelle, punti ristoro, musica live, baby disco. Bellissimo.

Abbiamo trovato all’Hotel Cervo una bella e ampia suite moderna in legno ma con carattere trentino, accogliente e comoda. Abbiamo trovato una buona cucina e un personale sempre alla nostra disposizione, sempre pronto ad aiutarci e a darci consigli su come passare il nostro tempo.

Il bello è che a parte l’alloggio abbiamo ricevuto tanti consigli utili sui percorsi da fare, le bici con seggiolino o carrello porta bambino, lo zaino portabimbo, seggiolini e lettini di campeggio incluse nel prezzo dell’hotel. Propongono inoltre 2-3 attività giornaliere da fare insieme a loro, maggior parte gratuite, tra escursioni in montagna, yoga all area aperta, degustazioni di vini.

Un’altra bella iniziativa è la Fiemme Motion Card, che ci è stata consegnata una volta arrivati in hotel e con quale si avevano le seggiovie gratuite, escursioni con guide alpine, ingressi gratis ai musei, entrate su parchi giochi, animazioni per famiglie, mobilità in Trentino con autobus, trenini e navette e tante altre belle cose.

hotel al cervo

al cervo hotel

Cosa abbiamo fatto e visto?

Abbiamo visitato Cavalese (piccolo, ma carino; buonissimo lo strudel di patate, speck e puzzone del Panificio Cose buone da Paolo), Tesero ( più bello martedì sera con la festa, diciamo che è più vivo), Moena (bellissima, da vedere), San Martino di Castrozza (carino, bellissimi paesaggi e sopratutto fresco visto che si trova a 2000 m).

san martino di castrozza val de fiemme

Siamo stati un pomeriggio al laghetto di Tesero per fare la biciclettata.

tesero

Un altro giorno siamo andati verso Predazzo, direzione Passo Rolle, dopo Bellamonte, abbiamo fatto sinistra e abbiamo preso la telecabina da Bellamonte 3.0 fino a Le Fassane. Li abbiamo trovato un bellissimo parco per bambini e genitori Giro d’ali ed un altrettanto bel sentiero didattico Frainus semplice da fare anche con il passeggino. Il parco è veramente ben fatto e tanto curato in ogni piccolo dettaglio : con laghetti, diversi spruzzi di acqua per i bambini, tantissimi giochi, bellissime aree relax e picnic. Torneremo di sicuro anche quando Adriano sarà un pochino più grande.

giro d'ali

Un altro percorso che abbiamo scelto è stato quello del Parco Paneveggio, con il recinto dei cervi, la foresta dei violini e il ponte sospeso, sempre facile da fare con il passeggino, con paesaggi mozzafiato.

val di fiemme

Verso Cavalese siamo andati al Passo Lavazè e da li a Malga Ora a 1875 m.s.l.m. Si può fare la camminata da Lavazè verso la Malga Ora e indietro a passo Lavazè in anello però noi siamo andati in macchina fino alla Malga (avevamo già fame ). La passeggiata non è lunghissima. Sarebbero in tutto circa 6 km ma si consigliano i passeggini da trekking o meglio lo zaino portabimbo. La Malga è carina, si mangia anche bene . Ha un punto di rifornimento per l’acqua, un piccolo parco giochi per bambini e diversi laboratori didattici. È dotata pure di fasciatoio, anche se ho visto che la usanza di tanti turisti e di cambiare il pannolino direttamente al tavolo durante il pranzo.

malga ora

Al rientro verso Padova ci siamo fermati a visitare Trento e Rovereto, anche se è stata una impresa durissima con il caldo di fine luglio e un bambino piccolo. Volevo solo dirvi che se vi capita essere in zona Trento centro e avete fame fate un salto al Ristorante Al Vo, un osteria tipica, con una buona cucina e personale gentilissimo. Sarei rimasta tutto il giorno li. Ci hanno fato sentire benissimo e Adriano ha scambiato un sacco di sorrisi con tutti.

ristorantino al vo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: