Cuoricini integrali al caffè senza burro

Stiamo entrando nel periodo dedicato all’amore. Fiori e cuoricini da per tutto.

Dico sempre che l’amore è l’elemento più importante della vita. Almeno per me. Non potrei vivere senza amare. Non riesco a fare cose che non amo, frequentare persone che non mi stano al cuore. Tutto cioè che non amo diventa un peso e prima o poi provo ad elliminarlo dalla mia vita.

Con tanto amore ho preparato questi biscotti cuoricini integrali al caffè senza burro. Mi sono piaciuti e condivido con voi la mia ricetta. Sono una bella idea per un dolce risveglio nel giorno di San Valentino.

Cuoricini integrali al caffè senza burro. Ingredienti:

  • farina integrale 150 g
  • farina 00 100 g
  • uova 1
  • zucchero di canna 75 g
  • lievito per i dolci 8 g
  • olio di semi 35 g
  • latte intero 60g
  • sale 1 pizzico
  • caffè macinato 2 cucchiaini

Cuoricini integrali al caffè. Procedimento:

Mescolate le farine con il lievito e il caffè su una spianatoia e disponetele a fontana. Sbattete l’uovo con lo zucchero, l’olio e il latte.

Versate i liquidi in mezzo alla fontana. Aggiungete il sale e impastate.

Iniziate a tagliare pezzettini di circa 12 g. Modellate dei cuoricini.

Sistemateli su una placca da forno ricoperta con la carta da forno.

Spennellateli con del latte e spolverate sopra zucchero di canna.

Infornate a 180 gradi, forno ventilato per circa 14 minuti.

Toglieteli dal forno e sistemateli su una griglia in modo da fermare la cottura dei biscotti.

Serviteli tiepidi o freddi insieme ad un bel caffè.

Muffin in due colori

Per oggi ho una bellissima ricetta: i muffin in due colori. Con solo due uova vengono fuori circa 12-13 carinissimi muffin bicolori e bigusto: vaniglia e cacao.

Provate solo a immaginare la vostra colazione con questi sofficissimi e profumatissimi muffin insieme a una bella tazza di latte caldo. Cosa dite? Niente male… Non parliamo del fatto che sono leggerissimi e non hanno alcuna traccia di burro. Ideali anche per i vostri piccini: una colazione o merenda sana e gustosa.

Muffin in due colori. Ingredienti:

  • uova 2
  • farina 00 200 g
  • amido di mais 50 g
  • zucchero semolato 180 g
  • yogurt di vaniglia (va bene anche uno yogurt intero mescolato con i semi di una bacca di vaniglia) 250 ml
  • cacao 50 g
  • olio di semi 80 ml
  • lievito per i dolci 10 g
  • latte 3-4 cucchiaini
  • sale 1 pizzico

Muffin in due colori. Procedimento:

In una terrina grande montate le uova con lo zucchero. Incorporate l’olio e lo yogurt. In una altra terrina mescolate la farina con l’amido, il sale, il lievito per i dolci.

Aggiungete gli ingredienti secchi a quelli umidi. Mescolate il minimo necessario per incorporare tutto.

Dividete l’impasto in due. In una parte aggiungete il cacao e il latte.

Dividete l’impasto nei pirrotini per i muffin. Per prima mettete l’impasto alla vaniglia e dopo in una laterale l’impasto al cacao.

Infornate a 180 gradi per 15 minuti circa, facendo la prova del stuzzicadenti.

 

Calza della Befana in frolla senza burro

La nostra calza della Befana di questo anno è una calza in frolla. Ho scelto una frolla più leggera, senza burro, visto che con le feste ho un po esagerato. Almeno questa frolla non mi fa sentire così in colpa 🙂

Comunque, secondo me, questa può essere una buona soluzione per offrire ai vostri bambini una bellissima calza, originale e di sicuro più sana di quello che si trova nei negozi. Lo potete preparare anche insieme e decorarla con delle glasse colorate.  Divertente, no?

Calza della Befana in frolla senza burro. Ingredienti:

Per la frolla:

  • 300 g farina 00 (meglio la farina speciale per la frolla, con una forza più bassa)
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino lievito per i dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 70 ml olio di semi
  • aromi (buccia di limone o arancia, semi di vaniglia o vanillina)

Per la glassa:

  •  3 cucchiai cacao amaro
  • 2 cucchiai zucchero a velo
  • 2 cucchiai olio di semi

Calza della Befana in frolla senza burro. Procedimento:

Preparate per prima la frolla. Montate le uova con lo zucchero a mano o usando un mixer o una planetaria.

Mescolate la farina con lievito e aggiungetele alle uova. Mescolate. Unite il sale, i aromi e l’olio.

Impastate.

Avvolgete l’impasto in una pellicola alimentare. Lasciate riposare in frigo per circa un ora.

Tirate l’impasto e tagliate i biscotti.

Per la calza potete usare un cartoncino tagliato in forma di calza.

Per le code delle scope, mescolate un pezzo di frolla con un cucchiaio di cacao amaro, dopo che la frolla ha già riposato in frigo. Così il cacao non si amalgama di tutto e otterrete un effetto legno.

Per la glassa: mettete in un pentolino tutti gli ingredienti e mescolate a fuoco basso fino ad ottenere la consistenza voluto. Li potete decorare usando un sacca poche o semplicemente un cucchiaino.

 

Cookies al cioccolato

E’ passato il Natale. E’ passato anche il Capodanno . Ed eccoci! E’ arrivato il momento per preparare dei dolci per la calza della Befana. Di sicuro una calza riempita con dolcetti preparati in casa sarà più apprezzata, più buona e più sana. Ci sentiremo meno in colpa di regalarla ai nostri bambini.

Questi cookies al cioccolato sono una proposta più che buona per la calza della Befana. Cosa ne pensate?

lovely bakery (986)

Cookies al cioccolato. Ingredienti:

  • cioccolato fondente, va benissimo un cioccolato con un 60% di cacao 220 g
  • burro 70g
  • uova 2
  • zucchero di canna 150 g
  • farina 00 100g
  • 1/2 cucchiaino sale
  • lievito per i dolci 1/2 cucchiaino
  • vanillina 1/2 cucchiaino
  • gocce di cioccolato fondente circa 250 g

 

Cookies al cioccolato. Procedimento:

Mettete il cioccolato tagliato grossolanamente insieme al burro in una ciotola e fatele sciogliere nel forno a microonde per circa 2 minuti, 2 minuti e mezza, pero fermando il forno a ogni 30 secondi e mescolando. Il cioccolato non sarà sciolto di tutto.

Montate le uova con lo zucchero. Aggiungete il cioccolato insieme al burro.  Mescolate.

In un altra ciotola unite farina con lievito, la vanillina e il sale. Versatele sopra la crema di cioccolato e uova. Mescolate.

Aggiungete alla fine le gocce di coccolato e mescolate.

Questo impasto viene mescolato poco per non sovra riscaldarlo.

Con un porzionatore di gelato sistemate delle paline d’impasto in una teglia da forno ricoperta con della carta da forno.

Schiacciate leggermente ogni palina con la mano.

Infornate per 14-15 minuti a 180 gradi, forno ventilato.

 

Sbrisolona con crema alle arance

Mi diverto fare dolci. E’ uno dei miei passa tempo preferiti. Li farei dalla mattina alla sera, giorno dopo giorno. Non mi stanco mai. Pero la cosa strana e che non sono mai stata golosa di dolci. Li assaggio magari ma non e che mi fanno una grande voglia. Potrei stare mesi, anni senza mangiare dolci. Eccezione fa il gelato da quale mi cosnidero quasi dipendente. Ho anche io i miei peccati.

Nonostante tutto questo, adesso che sto allattando il mio piccolo principino, ci penso sempre ai dolci. Ho smepre e di continuo una voglia pazzesca di dolci. Mi sa che e’ la colpa della pediatra che mi ha vietato di mangiare i dolci durante l’allattamento.

Per questo nell’ultimo mese, da quando è nato il mio bimbetto sto pubblicando solo ricette di dolci. Non penso a  niente altro. A parte il mio piccolo e la nostra nuova bellissima vita.

Per oggi, un ricetta che io amo tantissimo: semplice, ma buonissima: la sbrisolona con crema alle arance.

La sbrisolona con la crema alle arance. Ingredienti:

Per l’impasto:

  • 180 g farina 00
  • 60 g di zucchero
  • 70 g burro
  • 60 g ricotta
  • la buccia di mezza arancia
  • 1 cucchiaino lievito in polvere

Per la crema all’arancia:

  • 1 uovo
  • 250 ml latte
  • 60 g di zucchero
  • 25 g di maizena
  • la buccia di mezza arancia

 

La sbrisolona con la crema alle arance. Procedimento:

Per l’impasto: Tritate sottile la buccia di mezza arancia. Mescolatela con lo zucchero, la farina e il lievito in polvere. Aggiungete il burro e la ricotta. Impastate fino ad ottenere un impasto sabbioso. Dividetelo in due.

Per la crema: Tritate sottile la buccia di mezza arancia. Mescolatela con 60 g di zucchero e un uovo.Trasferite tutto in una piccola bacinella. Aggiungete il latte e la maizena e mescolate. Mettete la bacinella al fuoco basso e continuate a mescolare finché la crema si raddensa. Togliete dal fuoco la crema, trasferitela in una boule e copritela con pellicola alimentare a contatto. Lasciatelo raffreddare.

In una teglia con diametro 20 (o un ateglia rettangolare), ricoperta con carta da forno, stendete una parte dell’impasto. Sistemate sopra la crema che coprirete con l’altra parte dell’impasto sbriciolato.

Infornate a 180 gradi, forno preriscaldato per circa 20 minuti.

Lasciate raffreddare un po prima di tagliare il dolce.

 

Dolce alle mele ecconomico

E’ arrivato l’autunno. Purtroppo. I primi giorni d’autunno sono sempre tristi, pero guardiamo la parte buona: e’ arrivato il tempo dei dolci alle mele, delle prime mele cotte.

La ricetta di oggi l’ho trovata in un vecchio libro di cucina della mia mamma, che lei aveva ereditato dalla mia nonna. Mi sembrava cosi semplice da fare, con pochi ingredienti ed economico e ho deciso di prepararlo. E’ stato un grande successo e di sicuro lo rifarò.

Mi piace perché ha una base croccante, per niente unta, una farcia morbida, succosa e una copertura di questa meringa densa e caramellata. Non e per niente un dolce stucchevole, dolcissimo, ma quel tipo di dolce che non riesci a fermarti ad una fetta.

Dolce alle melle ecconomico. Ingredienti:

Per la base:

  • 350 g farina 00
  • 50 g zucchero
  • 1 uovo
  • 100 ml vino bianco fermo
  • 80 g burro
  • semi di 1/2 bacca di vaniglia o 1/2 cucchiaino vanillina

Per la farcia:

  • 1500 g di mele
  • 150 g di zucchero
  • 1 cucchiaino cannella

Per la copertura:

  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino vanillina o semi di 1/2 bacca vaniglia

 

Dolce alle mele ecconomico. Procedimento:

Per la base: mescolate bene il burro a temperatura ambiente con lo zucchero finché diventa cremoso. Aggiungete l’uovo. Mescolate. Aggiungete il vino e la farina e impastate per bene. Coprite l’impasto ottenuto con la pellicola alimentare e lo fatte riposare in frigo per 15-20 minuti.

Fra tempo, imburrate e infarinate una teglia tonda o anche rettangolare. Tirate l’impasto e stendetelo nella teglia coprendo anche i bordi della teglia.

Per la farcia: sbucciate le mele, lavatele e tagliatele a fette. Mescolatele con lo zucchero e la cannella e sistematele sopra la base nella teglia.

Per la copertura: montiamo il burro con 50 g di zucchero finché diventa cremoso. Aggiungete uno a uno i tuorli d’uovo e mescolate a velocità media. Montate i bianchi d’uovo a neve con lo zucchero avanzato e la vanillina., unite ai tuorli e mescolate tutto insieme  con un movimento lento dal basso verso l’alto. Aggiungete la farina e continuate a mescolare nello stesso modo. Coprite le mele con questo composto.

Infornate nel forno preriscaldato a 160 gradi per 25-30 minuti.

 

Noci farcite

Questa è una delle ricette della mia infanzia: le noci farcite. Io li amavo. Li amo ancora adesso.

Mi ricordo che da piccola mamma mi lasciava aiutarla a farcirli. Doveva fare però sempre una porzione e mezza di crema perché io andavo avanti ad assaggiare la crema e poverina se non preparava crema in più rischiava alla fine di rimanere con metà delle noci non farcite.

Visto il risultato, sembra una ricetta abbastanza impegnativa, ma in realtà è abbastanza semplice.

Noci farcite. Ingredienti:

Per le noci:

  • 200 g margarina vegetale o burro
  • 100 g zucchero
  • 2 cucchiai cacao
  • 4 cucchiai noce macinata
  • farina 00 circa 250 g

Per la crema:

  • 300 g burro
  • 350 g zucchero
  • 2 uova
  • 200 ml latte
  • 1 cucchiaio farina
  • 2 cucchiai cacao
  • essenza di mandorle
  • 100 g noci macinate

Noci farcite. Procedimento:

Per le noci: Mescolate la margarina con lo zucchero. Aggiungete le noci macinate insieme al cacao e la farina. Impastate. Dovete ottenere un impasto come quello della frolla. Avvolgetelo in pellicola e lasciatelo al frigo per 20-30 minuti.

Intanto preparate la crema. Montate il burro con 100 g zucchero finché diventa schiumoso. Aggiungetele uova, uno alla volta.

Fatte caramellizzare lo zucchero rimasto e fuori dal fuoco aggiungiamo il latte mescolato con la farina e il cacao. Mescolate bene finché lo zucchero si scioglie. Rimettete sul fuoco per altri 2 minuti continuando a mescolare. Lasciate che questo composto si raffreddi e lo mescoliamo con la crema di burro. Aggiungete anche le noci macinati e 2 gocce di essenza di mandorle e mescolate.

Dall’impasto lasciate nel frigo, ricavate delle piccole palline che li dovete fare aderire sulle forme delle noci. Mettete le forme in una teglia da forno e infornate a 180 gradi per 10 minuti, forno preriscaldato.

Una volta sfornate, fate raffreddare le noci e solo dopo toglietele dalle forme.

Farcite le noci con la crema e unite ogni due parti per formare le noci intere. Potete passare i dolcetti ottenuti nella noce macinata per coprire le chiusure.

Cookies ai cereali

I cookies ai cereali sono uni dei cookies che  preparo più spesso. Perché? E’ semplice! Perché piacciono tanto pure a me. Mi piace sentire il croccante dei cereali per la colazione dentro un cookie.  Stano proprio bene insieme ad una tazza di cappuccino a colazione ma non sono da scartare ne anche come merenda.

Si…E’ vero. Mi piace tanto cucinare per gli altri, vedere come la mia cucina crea felicità. Mi dà tantissima soddisfazione. Però, ogni tanto devo ammettere che mi piace anche coccolare me stessa con le mie prelibatezze.

Cookies ai cereali. Ingredienti:

  • 100 g di farina integrale
  • 200 g di farina bianca 00
  • 3 uova
  • 150 g burro
  • 300 g di cereali per colazione (potete usare quelli di mais, o quelli integrali, queli di riso, insomma quello che di più vi piace)
  • 100 g zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di vanillina

Cookies ai cereali. Preparazione:

Mescolate le farine insieme ai cereali sbriciolati, il sale, zucchero, lievito, vanillina. Aggiungete il burro sfuso e raffredato e le uova. Mescolate tutto per bene. Non avete bisogno di una planetaria per questi cookies. L’impasto si fa benissimo e anche veloce a mano.

Date all’impasto la forma di un salame e mettetelo in frigo. Lasciatelo riposare per circa 30 minuti.

Intanto accendete il forno e impostatelo a 180 gradi.

Tagliate il vostro salame a fette con un spessore di circa 1,5 cm. Mettete i biscottoni su una placca da forno coperta con carta da forno. Infornateli per circa 15 min.

Dolce alle mele della mia nonna

Questo dolce così semplice, così banale, ma nello stesso tempo così buono e genuino era come un bacio di benvenuto a casa  da parte della mia nonna. Non mancava mai il suo dolce alle mele.

A parte tutte le bontà con quale mi aspettava sempre quando tornavo dai miei lunghi viaggi dove facevo balli folclorici, quando tornavo a casa per le vacanze universitarie o piu tardi per le ferie, il suo dolce alle mele era sempre un bonus. Mi ricordo come si riempiva di gioia quando io iniziavo la mia scoperta tra le sue pentole e lei continuava a darmi dei suggerimenti per facilitare la mia indagine: “guarda anche nel frigo, guarda anche nel forno, guarda anche li e anche là…e ti ho fatto per fino il dolce alle mele”…finiva sempre così. Ovvio era la prima cosa che assaggiavo, al volo, prima di farmi la doccia e mettermi al tavolo. Era la cosa che mi tappava il vuoto nello stomaco.
E’ stato bello tornare adesso a casa, pure sapendo che era impossibile trovare lei, e trovare lo stesso dolce fatto seguendo la sua ricetta (grazie mamma). Una sensazione strana: alzare il canovaccio che copriva la teglia e vedere il suo dolce. L’avrei mangiato tutto, e questa volta non per tappare un buco nello stomaco, ma per tappare un vuoto enorme, un vuoto lasciato dalla sua mancanza. Ti amo nonna.

Il dolce alle mele della mia nonna. Ingrendienti:

  • 2 cucchiai di strutto
  • 2 uova
  • 1 tazza di latte
  • 3-4 cucchiai di panna
  • 1 cucchiaio di lievito per i dolci
  • 700 g di farina
  • 1 kg di mele
  • 4-5 cucchiai di zucchero (dipende dalla dolcezza delle mele)
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di semolino
  • zucchero a velo qb

Il dolce alle mele della mia nonna. Procedimento:

Mescolate il latte con le uova, la panna e il strutto. Aggiungete la farina insieme al lievito in polvere e lavoriate per bene il vostro impasto. Avvolgetelo con la pellicola. Mettetelo in frigo per 30-45 minuti. Intanto sbucciate le mele e grattugiatele. Mescolatele con lo zucchero e la cannella.
L’impasto lo dividete in due. Stendete la prima parte con un mattarello e la mettete in una teglia coperta con carta da forno. Bucherellate l’impasto e spolverate sopra del semolino.  Strizzate le mele e le disponete sopra l’impasto. Spolverate di nuovocon  del semolino.

Stendete l’altra parte del impasto e lo sistemate sopra le mele. Chiudete per bene i bordi. Bucherellate l’impasto sopra con una forchetta. Infornate il dolce alle mele a 180 gradi per circa 40 minuti, forno preriscaldato.

Quando si raffredda un po’, spolverate sopra zucchero a velo e lo tagliate.

È ideale per colazione o merenda ma anche come dessert fine pasto.